OCCORRE UN PARTITO ECOLOGISTA

Gli attuali partiti condividono un’ideologia capitalista – più o meno solidaristica – che non è più in grado di comprendere l’attuale situazione mondiale.

La crisi attuale è solo un’increspatura del sistema capitalistico mondiale che a breve tornerà in equilibrio. Fino a quando le locomotive Cina e India tireranno lo sviluppo mondiale si potrà andare avanti in questo modo.. dieci anni? venti anni? ma dopo??

Sono prevedibili gravi crisi planetarie sia per il raggiunto limite delle capacità dell’attuale sistema di “crescere” anche a costo di sprechi e devastazioni sia per imprevedibili problematiche legate alle variazioni climatiche o a sempre possibili “disastri ecologici” ( di qualsivoglia natura).

La penuria di fonti energetiche e di acqua potabile potrebbere innescare nuove crisi di competizione fra superpotenze ovvero di guerre locali e non e l’attuale ideologia dominante non consente di essere ottimisti sulla capacità dell’uomo di risolvere tali contraddizioni con mezzi pacifici.

Quello che si può fare è proporre una nuova epistemologia basata sull’equilibrio e non sulla massimazione incontrollata di una variabile (la crescita economica) basato sulla solidarietà e sull’amicizia e non sulla competizione, basato sulla valorizzazione di principi come la bellezza, l’equità la lentezza e non sul consumo bulimico dei beni, l’adrelinico esercizio del potere, la velocità ad ogni costo.

PER UN PARTITO ECOLOGISTA!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *